INFORMAZIONI STORICHE

La leggendaria “città delle streghe” racchiude memorie leggendarie e storiche
antichissime. I Sanniti la chiamarono Maloentum, ma presto fu ribattezzata dai
Romani Beneventum, in ricordo della vittoria contro Pirro, re dell’Epiro.
Questo territorio, nonostante abbia subito diverse dominazioni, ha mantenuto il suo
carattere originale, risalente ai guerrieri Sanniti, che furono i soli a resistere al potere
delle legioni romane.
Nel 490 d.C. fu presa dai Goti e nel 571 d.C. dai Longobardi che la resero un Ducato.
Solo dopo l’anno mille divenne di proprietà dello Stato Pontificio fino all’Unità
d’Italia.
Monumenti:
Simbolo delle città è indubbiamente l’Arco di Traiano, alto 15 metri e sopravvissuto
integro al passare del tempo, mantenendo ancora ben visibili le decorazioni scultoree
che celebrano le imprese dell’Imperatore Traiano.
Altro interessante riferimento all’epoca romana è il Teatro, utilizzato ancora oggi nei
mesi estivi per rappresentazioni teatrali e musicali.
La chiesa di Santa Sofia è sicuramente il monumento più suggestivo, considerato un
capolavoro del Medioevo. Fu fondata dai Longobardi nel VIII secolo, presenta
un’insolita pianta a a forma stellare, scandita da pilastri e colonne, recuperati da
monumenti di epoca romana, e un intricato disegno di volte ed archi.
Nel monastero adiacente si trova il Museo Provinciale del Sannio, con una ricca
collezione archeologica che presenta materiale preistorico, ceramiche di origine greca
e italiana, sculture egizie e statue ellenistico-romane.


Informazioni

Nuovi prodotti